lunedì 21 agosto 2017

PSR 2014/20. Incontro pubblico del GAL L'Altra Romagna a Casola Valsenio, per la presentazione dell'attività e dei bandi aperti

Il Gal L’Altra Romagna, in accordo con l' Amministrazione comunale di Casola Valsenio, organizza un incontro pubblico per presentare alle imprese agricole, alle organizzazioni e rappresentanze sociali ed economiche della Valle del Senio, le attività previste nella propria Strategia di Sviluppo Locale e i primi bandi attivati.
L'incontro si terrà a CASOLA VALSENIO, Lunedì 28 agosto, alle ore 21.00 nella sala Luisa Pifferi del Cardello, in via Cardello 15.
In particolare saranno illustrate le opportunità previste dal bando pubblico Azione 6.4.01 “Creazione e sviluppo di agriturismi e fattorie didattiche” pubblicato il 3 luglio 2017 con termine di presentazione delle domande fissato al 3 novembre 2017.
Intervengono:
Bruno Biserni, Presidente GAL L’Altra Romagna
Mauro Pazzaglia, Direttore GAL L’Altra Romagna
Luigi Cimatti, Presidente BCC Romagna Occidentale

venerdì 18 agosto 2017

Con il cuore a Barcellona


NOI NON ABBIAMO PAURA
“Loro ci vogliono morti, noi dobbiamo e vogliamo vivere.
Nessuno restituirà le vittime di queste squallide bestie assassine alle loro famiglie. Ma vivere mantenendo i nostri valori sarà anche un modo per sconfiggere la filosofia di morte di chi vuole piegare la nostra quotidianità alla paura.
No Tinc Por.
Gridiamolo anche noi, oggi. Anche se il fiato è spezzato dal dolore. Noi non abbiamo paura. E il nostro amore è più forte del loro odio.”
Lo scrive Matteo Renzi nella sua pagina Facebook.

NESSUNO SI CHIAMI FUORI
“I valori di tolleranza e libertà propri dell’Europa democratica sono irrinunciabili e, per difenderli insieme, tutti sono chiamati a impegnarsi per battere l’oscurantismo sanguinario. Nessuno stato e nessuna singola persona può chiamarsene fuori”.
Lo afferma il presidente della Repubblica Sergio Mattarella in un passaggio della nota di cordoglio per le vittime dell’attentato a Barcellona.

LA VIGLIACCHERIA DEL FANATISMO
“E’ stato un attentato odioso, orribile, perché ha colpito e ucciso vite innocenti che si trovavano sulla Rambla di passaggio, per turismo, di ritorno dal lavoro. Sono vite spezzate dalla vigliaccheria del fanatismo terroristico che colpisce il cuore vivo dell’Europa. In questo tragico lutto, siamo vicini al popolo di Barcellona e a tutto il popolo spagnolo. Un abbraccio fraterno”.
Lo scrive il presidente dei senatori del PD Luigi Zanda in una lettera al capogruppo in Senato del Psoe, Andres Gil Garcia, e al presidente del gruppo socialista nel Parlamento catalano e segretario del Psc, Miquel Iceta.

giovedì 17 agosto 2017

La via emiliano-romagnola all'autonomia. Intervento del Presidente Stefano Bonaccini

Il Presidente Stefano Bonaccini descrive il percorso seguito dalla Regione Emilia-Romagna per acquisire maggiori spazi di autonomia, secondo quanto previsto dalla Costituzione (art 116). Un percorso diverso e alternativo a quello di Lombardia e Veneto che hanno scelto la strada del referendum e il dispendio di decine di milioni di euro del bilancio regionale.

Consiglierei al mio amico leghista Alan Fabbri molta prudenza nel decretare chi si sia svegliato prima tra me, Maroni e Zaia, nel richiedere maggiore autonomia per la propria Regione: io sono Presidente di Regione da due anni, Maroni da quattro e Zaia da sette. Ma i mei "colleghi" Presidenti di Lombardia e Veneto, a differenza del sottoscritto, sono stati addirittura importanti Ministri della Repubblica, dunque al Governo del Paese.

Perché non concessero alle loro Regioni, peraltro governate dal centro destra, maggiore autonomia quando avevano le leve addirittura del Governo nazionale?

Anzi di quell'esperienza di governo non si ha minima traccia del tanto decantato federalismo in camicia verde, se non provvedimenti tra i più centralisti che la storia ricordi.

mercoledì 16 agosto 2017

ISTAT: il Prodotto Interno Lordo nel secondo trimestre +0,4%, +1,5% su base annua. L'incremento più alto degli ultimi 6 anni

Si consolida la ripresa dell'economia italiana. Avanti con investimenti, lotta alla povertà, lavoro. Avanti con le riforme: è la strada giusta

Mattarella e Gentiloni: l'Italia è in ripresa, c'è più fiducia
Fmi alza nostro Pil: +1,3% nel 2017 ​
Svimez: riparte l'occupazione al sud ma resta l'emergenza sociale
Banca d'Italia: PIL in rialzo nel 2017 a + 1,4%


Nel secondo trimestre dell'anno, secondo la stima preliminare dell'Istat, il PIL - corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzato - è aumentato dello 0,4% rispetto al trimestre precedente e dell'1,5% nei confronti del secondo trimestre del 2016. Il secondo trimestre del 2017 ha avuto tre giornate lavorative in meno del trimestre precedente e due giornate lavorative in meno rispetto al secondo trimestre del 2016. La variazione congiunturale è la sintesi di un aumento del valore aggiunto nei comparti dell'industria e dei servizi e di una diminuzione nel settore dell'agricoltura. Dal lato della domanda, si registra un apporto positivo della componente nazionale (al lordo delle scorte) e un limitato contributo negativo della componente estera netta. Nello stesso periodo il PIL è aumentato in termini congiunturali dello 0,6% negli Stati Uniti, dello 0,5% in Francia e dello 0,3% nel Regno Unito. In termini tendenziali, si è registrato un aumento del 2,1% negli Stati Uniti, dell'1,8% in Francia e dell'1,7% nel Regno Unito. La variazione acquisita per il 2017 è pari a +1,2%.

martedì 15 agosto 2017

Sabato 19 agosto, Casola Vintage

"Casola Vintage" animerà la piazza e le vie del centro casolano con mostra scambio vintage e mercatino del riuso con abbigliamento, accessori, complementi d’arredo, giocattoli, modernariato, scarpe, dischi in vinile e oggettistica varia.

Dalle ore 18.00
Esposizione di auto e moto d’epoca
"Bimbolandia", mercatino dei bambini e intrattenimenti

Dalle ore 19.00
GRANDE CENA VINTAGE IN PIAZZA,
a cura della Pro loco di Casola Valsenio

Dalle ore 21.00
MARAMAO ITALIAN SWING BAND
SFILATA DI MODA ANNI ’50 ’60 ’70 con
Scoop Vintage Imola, LT sartoria e abiti da sposa Riolo Terme, acconciature e trucco A ti tai di Sonia Bernardi Casola Valsenio.


giovedì 10 agosto 2017

Un'importante novità del PSR: un bando per finanziare l'avvio di imprese extra-agricole. Il sostegno sarà pari a € 15.000 per ciascun progetto ammesso

Le domande si ricevono dal 21 agosto al 17 novembre 2017
Con l'obiettivo di aumentare l'occupazione delle aree rurali con problemi di sviluppo (zone D), e favorire il mantenimento e la crescita del tessuto economico-sociale, sono  disponibili circa 1,7 milioni di euro.
Il bando si riferisce al tipo di operazione 6.2.01 "Aiuto all’avviamento di imprese extra-agricole in zone rurali" che si colloca nell'ambito della focus area P6A.
Saranno sostenuti interventi proposti da persone fisiche (singole) finalizzati a favorire l'avviamento di nuove attività imprenditoriali in ambito extra-agricolo.
Il progetto dovrà essere corredato da un un programma di sviluppo aziendale da svilupparsi su un arco temporale di durata pari a 24 mesi.
Il sostegno sarà di 15.000 euro per ciascun progetto ammesso e ogni persona fisica ne potrà presentare non più di uno.
Le spese ammissibili saranno di tipo materiali ed immateriali e si riconoscerà un punteggio prioritario ai giovani che non abbiano superato il 35° anno di età e alle donne.
Le domande di sostegno saranno raccolte dal 21 agosto e non oltre il 17 novembre 2017.
Per dettagli sulla compilazione della domanda e specifiche dell’iniziativa si rimanda alla lettura della scheda sintetica del bando.

Le foto della mostra fotografica sui 70 anni della Festa de l'Unità di Casola Valsenio


martedì 8 agosto 2017

Il Giardino delle Erbe su "Linea Verde Estate"

Molto bella la puntata di Linea Verde Estate, andata in onda su RAI UNO nei giorni scorsi, tutta dedicata alla Romagna - la Romagna dell'entroterra e della collina - raccontata attraverso diversi aspetti della sua economia agricola e del suo ambiente naturale: la centuriazione, la cooperazione, la frutticoltura, l'industria di trasformazione dei prodotti agricoli, nel cesenate e nel ravennate; il formaggio di fossa e lo squacquerone; i bovini di razza romagnola nell'azienda Cenni, nei calanchi di Riolo Terme; il lapis specularis nella Vena del Gesso Romagnola e il Giardino delle Erbe "Augusto Rinaldi Ceroni" a Casola Valsenio, presentato da Sauro Biffi, che ne ha descritto storia e caratteristiche, con competenza e professionalità.

Grazie a tutti!

...di seguito, alcune immagini della 70^ Festa de l'Unità di Casola Valsenio

10 agosto, a Monte Battaglia nella notte di San Lorenzo... Note sotto le stelle

Ogni 10 agosto, nella notte di San Lorenzo, la Rocca di Monte Battaglia accoglie un suggestivo evento musicale che attira sempre un pubblico numeroso che affolla la sommità del monte per ascoltare buona musica - eseguita da eccellenti musicisti - e scrutare il cielo nella notte delle stelle cadenti.

domenica 6 agosto 2017

Bonaccini: “Emilia Romagna, modello per tutto il Paese. Puntiamo all’autonomia fiscale”

Intervista di Giovanni Emidio al presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini.
pubblicata su La Repubblica del 5 agosto  2017

Reduce da un’ottima prestazione a beach soccer sulla spiaggia di Cervia, nella squadra capitanata da Renzi (ma la palla la passa? Si, «sì, dopo un po’ la passa, anche se non è esattamente un fuoriclasse, come io continuo a pensare lo sia in politica» ), il presidente della regione Stefano Bonaccini si sta per concedere un paio di settimane di vacanze prima di tentare, primo in Italia, la strada dell’autonomia fiscale regionale.
«Si può fare, la Costituzione lo consente, ho ottimi interlocutori al governo con cui confrontarmi e di solito se mi infilo in un’iniziativa la porto a termine. Poter usare meglio le risorse che ci spettano, ci potrà consentire di crescere ancora di più di quanto non abbiamo fatto fin qui».

Il programma della Festa de l'Unità ...in piazza


sabato 5 agosto 2017

3 agosto, il Presidente Stefano Bonaccini alla Festa de l'Unità

Nella serata del 3 agosto, abbiamo accolto nella nostra Festa, il Presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini. Accompagnato dal Sindaco Nicola Iseppi, ha salutato i volontari della Festa, impegnati in cucina, nel ristorante e nel bar. Nella foto, l'intervento sul palco della Festa de l'Unità.

Martina: “Uniamo le forze, senza il Pd non si battono destra e Cinque Stelle”

“Renzi alla guida di un progetto aperto che va da Calenda a Pisapia”

Intervista al Vice Segretario PD, Maurizio Martina, di Marianna Rizzini – Il Foglio, 3 agosto 2017

“Il PD avrà un progetto aperto e aggregante, discutiamo nel merito, parliamo del lavoro, del sociale, dell’Europa, della povertà, delle pensioni, ma non demolendo l’idea stessa da cui non si può prescindere: senza il PD non si possono sfidare destra e Cinque Stelle“. Così il vicesegretario del Partito democratico, Maurizio Martina, in una intervista al Foglio.

venerdì 4 agosto 2017

Il sindaco Nicola Iseppi ha firmato l'ordinanza contro lo spreco idrico

Diversi i divieti in vigore fino al 30 settembre

Vista la perdurante siccità il sindaco Nicola Iseppi ha firmato l'ordinanza per la riduzione degli sprechi idrici. Questa decisione rimane in vigore fino al  30/09/2017 e impone a tutti gli utenti di limitare il prelievo e il consumo dell’acqua derivata da pubblico acquedotto, agli stretti bisogni igienico-sanitari e domestici. Inoltre è stato deciso di provvedere alla chiusura delle fontane ornamentali non provviste del sistema di ricircolo e la chiusura di tutti gli impianti di irrigazione di giardini e/o parchi ad uso pubblico. E' escluso dalle suddette limitazioni, fino ad eventuali nuove disposizioni, il consumo di acqua oggetto di contratti di somministrazione per attività imprenditoriali e similari.
Inoltre l'ordinanza vieta a livello domestico il lavaggio di aree cortilizie e piazzali, il lavaggio domestico di veicoli a motore, l’innaffiamento dei giardini, orti e prati, il riempimento da parte dei privati cittadini di piscine, fontane ornamentali, vasche da giardino e il funzionamento di fontanelle a getto continuo e ogni spreco ed abuso in genere.
Le inadempienze ai suddetti ordini e divieti saranno sanzionate a norma di legge nella misura compresa fra 25 Euro e 500 Euro.


mercoledì 2 agosto 2017

2 agosto 1980. 37 anni fa la strage della stazione di Bologna

La più grande strage italiana in tempo di pace. Ottantacinque morti, più di duecento feriti. La vittima più piccola è Angela Fresu, di appena 3 anni, e poi Luca Mauri, di 6, Sonia Burri, di 7, fino ai più anziani: Maria Idria Avati, 80 anni, e Antonio Montanari, 86.
Tra presunte rivendicazioni e smentite, dopo 21 anni di udienze e 15 processi, per la magistratura esiste una sola ed unica verità: quella della destra eversiva con a capo Valerio Fioravanti che intendeva colpire al cuore Bologna la rossa. Giovanni Minoli, in questo documento RAI-La storia siamo noi, attraverso interviste esclusive, ricostruisce l'attentato italiano più tragico e sanguinoso della storia del nostro paese, un evento che lascia molti interrogativi ancora aperti, su cosa sia davvero successo quel sabato d'agosto a Bologna.

martedì 1 agosto 2017

Festa de l'Unità. In tanti alla tombola per l'AMACI

Nella serata di lunedì 31 luglio, la Festa de l'Unità ha ospitato la Tombola a favore dell'AMACI (l'Associazione Onlus di Genitori e Amici della Chirurgia Pediatrica del “Gozzadini” di Bologna e dell’Ospedale Maggiore di Bologna, nata per affiancare l'equipe medica e la Struttura Sanitaria Pubblica che si prendono cura dei bambini affetti da malattie congenite).
Alla Tombola - resa possibile grazie all'apporto della Pizzeria Incontro di Casola Valsenio e della famiglia Mogardi, e alla collaborazione del Centro sociale "Le Colonne" e dei suoi tanti volontari - hanno partecipato 207 persone che hanno contribuito al successo della serata con la raccolta di 2.681,60 euro. L'intero ricavato verrà versato all'AMACI.
Grazie a tutti!

lunedì 31 luglio 2017

Lunedì 31 luglio, tradizionale TOMBOLA di beneficenza per l'AMACI


Giovedì 3 agosto, il Presidente Bonaccini alla Festa de l'Unità di Casola Valsenio

Stefano Bonaccini, Presidente della Regione Emilia-Romagna, sarà alla Festa de l'Unità di Casola Valsenio nella serata di giovedì 3 agosto. E' per noi un grande onore accogliere il Presidente della Regione e ascolteremo con interesse le sue parole dal palco della Festa.

Nella ex ferramenta Conti, la mostra fotografica dei 70 anni della Festa de l'Unità di Casola

Nelle prime serate della Festa - il 29 e il 30 - in tanti hanno visitato la mostra fotografica dedicata ai 70 anni della Festa de l'Unità a Casola, allestita nella ex ferramenta Conti in Via Matteotti. La mostra sarà visitabile per tutta la durata della Festa de l'Unità che continuerà, in piazza Oriani, da giovedì 3 a domenica 6 agosto.
Nello stesso locale che ospita la mostra fotografica si può vedere anche il bel docufilm, realizzato da Paride Ridolfi, con le testimonianze e i ricordi di volontari e volontarie che hanno preso parte alle Feste de l'Unità dai primi anni ad oggi.


A grande richiesta! ...il Morara Swing Quartet sarà nuovamente alla Festa de l'Unità, venerdì 4 agosto

Morara Swing Quartet sarà nuovamente sul palco della Festa de l'Unità, in piazza Oriani, nella serata di venerdì 4 agosto. Ci trasporterà nella storia della musica spaziando dallo swing americano di Frank Sinatra a quello più recente di Michael Bublè, passando dall'Italia degli anni '40 fino ai tempi nostri.
L'idea di dar vita a questo sodalizio musicale è del cantante Manuel Morara, appassionato di Swing, che dando ascolto alla sua grande passione per la musica ha creato un gruppo con professionisti ad alto livello. Il quartetto è composto da Manuel Morara voce, Luigi Moscatello piano, Iader Berti contrabbasso e Renato Cardone batteria.

venerdì 28 luglio 2017

70 anni con la Festa de l'Unità... immagini e ricordi nella mostra fotografica esposta nella ex ferramenta Conti


La Festa de l’Unità va in piazza per festeggiare i suoi 70 anni

La prima volta della Festa de l’Unità a Casola Valsenio è stata nel 1946, non in paese ma a Frassineta, nella zona che – per la forte presenza organizzata del Partito comunista – veniva chiamata “Piccola Russia”. Poi la Festa si è spostata in paese, davanti al Cral, poi nei rinnovati giardini pubblici, nel piazzale sul retro del Comune e nell’arena del Cral, nell’area della palestra-parco Nembrini, nel prato accanto alla piscina in Via Gramsci, nel campo sportivo vecchio divenuto nel frattempo Parco Pertini. Quest’anno, per la prima volta, è in piazza Oriani, nel cuore di Casola, per offrire ai casolani e agli ospiti che verranno a trovarci, musica, divertimento, gastronomia, intrattenimento.
Da sempre, la Festa de l’Unità è festa di popolo, è la festa di chi vuole condividere un’idea di cambiamento, un’idea di società più giusta, più civile, nel segno del progresso, dell’uguaglianza, della dignità. E’ stata la festa del PCI, poi del PDS/DS, oggi – da 10 anni – è la festa organizzata dalle donne e dagli uomini del Partito Democratico.
Invitiamo tutti i casolani alla Festa, per rinnovare questo legame profondo tra la Festa e la comunità casolana.
La Festa è divertimento, è incontro, è socialità, ma è anche – da 70 anni – espressione dell’impegno politico di tante persone, di tanti volontari, che lavorano con spirito di servizio e passione civile. E’ questa la politica che ci piace e per la quale lavoriamo.
A tutti, il più cordiale augurio di benvenuto alla Festa!

Partito Democratico – Circolo di Casola Valsenio

giovedì 27 luglio 2017

Vitalizi, così poniamo fine a un sistema iniquo

Con il sistema contributivo per tutti, si riduce il divario tra istituzioni e cittadini

Matteo Richetti (Deputato PD)

Esiste una differenza sostanziale tra il populismo e la politica: il primo cavalca i problemi, la seconda prova a dare risposte. Potrei dire che questa proposta di legge per me è una risposta. Una risposta ad una lettera del 1985, indirizzata ai Presidenti di Camera, Senato e Regione Emilia – Romagna, con cui Ermanno Gorrieri, partigiano modenese e Ministro del Lavoro, aveva stimolato ad una riflessione sull’istituto dell’assegno vitalizio goduto dagli ex parlamentari ed ex consiglieri regionali.
Gorrieri, in quel frangente, non mise in discussione la legittimità giuridica dell’istituto, ma non si sottrasse dal sottolineare la presenza di aspetti di incongruenza nel rapporto fra la durata della contribuzione e l’entità degli assegni vitalizi, a cui si aggiungeva l’aspetto distorto della cumulabilità degli stessi.

Abolizione vitalizi: via libera della Camera, ora la riforma passa al Senato

L’Aula della Camera ha approvato la proposta di legge del PD sull’abolizione dei vitalizi. Nella votazione si sono registrati 348 voti favorevoli, 17 contrari e 28 astenuti. A favore hanno votato PD, M5S, Lega e Sinistra Italiana. Ad astenersi sono stati i deputati di MDP; FI non ha votato. I deputati di AP hanno votato contro. Il testo passa al Senato.

La proposta prevede di cancellare i vitalizi per tutti i parlamentari, ex deputati e senatori compresi.
Il disegno di legge porta la firma del deputato PD Matteo Richetti ed è stato sostenuto da un ampio spettro di forze politiche. Una maggioranza trasversale, quindi, che tuttavia non abbassa la tensione tra Dem e pentastellati, impegnati nella sfida sulla paternità della legge.
C’è da dire che altrettanto trasversali sono i malumori: c’è infatti in ogni schieramento chi non condivide la nuova stretta, ma appare difficile che qualcuno decida di difendere quello che viene considerato un privilegio.

domenica 23 luglio 2017

Festa de l'Unità. Domenica 30 luglio, "FIGLI DELL'OBLIO" Nomadi Tribute Band

I "FIGLI DELL'OBLIO" nascono da un'idea del giovane cantante Alex Villa, appassionato fin da bambino della musica e di tutto ciò che riguarda i Nomadi. E' nell'estate di 2 anni fa che Alex inizia la ricerca di chi, con lui, voglia dare vita alla band. Solo pochi mesi e il gruppo si costituisce, con la prima volta in sala prove il 7 ottobre 2015.
I componenti della band sono:
Alex Villa, voce
Livio Farina, tastiere
Enrico “Negro” Borghesi, chitarra
Andrea Succi, basso
Andrea “Ted” Tedaldi, batteria
Mattia Succi, percussioni e chitarra
e saranno sul palco della Festa de l'Unità di Casola Valsenio, in piazza Alfredo Oriani, nella serata di domenica 30 luglio.

Festa de l'Unità. Sabato 29 luglio, "Morara Swing Quartet"

Morara Swing Quartet sarà sul palco della Festa de l'Unità, in piazza Oriani, nella serata di sabato 29 luglio. Ci trasporterà nella storia della musica spaziando dallo swing americano di Frank Sinatra a quello più recente di Michael Bublè, passando dall'Italia degli anni '40 fino ai tempi nostri.
L'idea di dar vita a questo sodalizio musicale è del cantante Manuel Morara, appassionato di Swing, che dando ascolto alla sua grande passione per la musica ha creato un gruppo con professionisti ad alto livello. Il quartetto è composto da Manuel Morara voce, Luigi Moscatello piano, Iader Berti contrabbasso e Renato Cardone batteria.